Dire che tiente banco il calcioscommesse è poco, basta vedere un semplice telegiornale all’interno della giornata che spunta fuori l’ennesimo nome che ha fatto del calcio che doveva essere la sua passione prima che il suo lavoro, lo strumento per portarsi quanti più soldi a casa in modo illecito.

Credo sia inutile soffermarci nè sul primo implicato che sull’ultimo, tanto prima o poi nè spunterà un altro che avrà combinato qualche altra magagna come solo noi italiani sappiamo fare.Purtroppo è un dato di fatto, negli ultimi anni non sappiamo più che pesci pigliare spuntano combine tra le partite tutti i giorni, calciatori che puntano forte su praticamente qualsiasi cosa possano giocando cambiare, ed io come molti mi chiedo dov’è finito il vero sport di una volta?

Semplice, è finito in televisione schiavo del denaro e delle ambizioni dei presidenti e ora anche dei calciatori a cui non basta più lo stipendio.

Se non basta a loro figuriamoci a quei oramai pochi irriducibili, che ancora vanno allo stadio nelle curve credendo ancora in questo sport e alle emozioni che dà, spesso sacrificando una pizza o una cena fuori per pagarsi il biglietto e le trasferte della propria squadra del cuore.

Com’è giusto punire il tifo violento, credo sia arrivato il momento di punire severamente anche il calcioscommesse!