La meteoropatia è la forte sensibilità legata alle mutazioni atmosferiche e provoca nervosismo, mal di testa, insonnia, stanchezza.

Le cause sono da ricercarsi secondo alcuni studi nel funzionamento del nostro corpo che normalmente deve mantenere una temperatura attorno ai 37°, ma che in realtà non si adatta.

Altri studi sostengono che vi sia un aumento della produzione dell’ormone che regola la crescita (anche relativa all’ansia ), e una diminuizione della produzione di endorfine (con calo della soglia di dolore), avvertendo così i disturbi.

Inoltre c’è da dire che il sistema nervoso è un agglomerato di contatti elettrici, sensibili alle variazioni dei campi magnetici che accompagnano i cambiamenti climatici.

FONTE: Viversani