Questione di muscoli?

Un tempo soprattuto negli sport che mettevano a dura prova il fisico e la mente, era evidente il gap prestazionale tra atleti di sesso opposto, oggi durante le olimpiadi di Londra 2012 possiamo affermare che le atlete hanno ben poco da invidiare ai loro colleghi.

Il record nel nuoto della cinese Ye Shiwen a soli 16 anni nella gara olimpica individuale dei 400 misti, ha messo in evidenza grande talento e qualità che si credevano che solo un uomo potesse avere, abbassando il record del mondo di un secondo con il tempo 4 minuti e 28 secondi.

Insomma è arrivato anche il loro momento(finalmente…!esclamerebbe qualcuna), non a caso l’italiana Jessica Rossi oro nel tiro a piattello con 99 centri su 100 conferma la crescita delle atlete in tutte le specialità.
Questa tenacia tutta al femminile ci darà sicuramente nuovi record ed emozioni, e con il divario che si va sempre più assottigliando la rivincita sembra essere solo all’inizio.